Convogliatori meccanici: monorotaia o birotaia?

Una delle questioni più dibattute quando si parla di convogliatori meccanici riguarda la scelta del tipo di impianto. Le categorie principali sono due: il convogliatore meccanico monorotaia da una parte e il convogliatore meccanico birotaia all’altra. Quale dei due è il migliore? A chiederselo sono i nostri stessi clienti, ma posta in questo modo, la domanda lascia il tempo che trova. Bisogna infatti sempre considerare l’utilizzo che si vuol fare del convogliatore, e quindi le funzionalità che esso deve assolvere nel contesto in cui viene installato. Semplificando al massimo, si potrebbe preferire i convogliatori monorotaia per un tipo di produzione più lineare e quelli birotaia per un ciclo produttivo più complesso e strutturato. La realtà è tuttavia è più articolata ed è opportuno approfondire alcuni punti per capire su quale dei due convogliatori orientarsi. Partiamo dalla definizione.

DIFFERENZE PRINCIPALI TRA CONVOGLIATORI MONO E BIROTAIA

Come suggerisce il nome stesso, il convogliatore monorotaia e il convogliatore birotaia differiscono per la presenza di uno (mono) o due (bi) binari. Gli elementi di base che costituiscono entrambi i convogliatori sono confrontabili e per la maggior parte i medesimi. A cambiare è la possibilità, per la versione birotaia, di trasportare i prodotti in modo non lineare, cioè seguendo diversi percorsi, non necessariamente tutti alla stessa velocità e sulla stessa linea. Questo vuol dire, ad esempio, che un convogliatore birotaia sarà in grado di trasportare i pezzi e sottoporli a lavorazioni distinte, ad esempio verniciatura e finitura per la prima corsia e solo verniciatura per la seconda.

Un vantaggio che ha ricadute positive sulla produttività aziendale perché permette di ottimizzare le tempistiche e ridurre di conseguenza anche i costi. Attenzione però, perché se la catena di lavorazioni non prevede passaggi doppi e biforcazioni, la tecnologia più sofisticata del convogliatore birotaia diventa superflua. Ecco perché offriamo sempre ai nostri clienti una consulenza preliminare gratuita e senza impegno. Con il nostro aiuto, la progettazione e configurazione del convogliatore meccanico aereo viene esaminata punto per punto insieme al cliente, sulla base delle esigenze, dello spazio disponibile e delle operazioni che si intendono gestire. Contattaci per saperne di più!

L’IMPORTANZA DELLA MANUTENZIONE E DELLA LUBRIFICAZIONE

Chiarita questa distinzione fondamentale, è bene tenere presente un altro fattore che va ad incidere sul tuo investimento nel medio-lungo periodo. Stiamo parlando della manutenzione, una voce che viene spesso sottovalutata e che, se ignorata del tutto, può portare a guasti meccanici e malfunzionamenti. Qui non vogliamo aprire un capitolo a parte sulla manutenzione, perché ne parleremo con dovizia di particolari in un apposito articolo: l’intenzione è però quella di rimarcare l’importanza di una manutenzione preventiva, eseguita quindi PRIMA che il guasto si verifichi. Dal controllo dello stato dei binari e dei cuscinetti all’adeguata lubrificazione delle parti mobili e soprattutto delle catene, è fondamentale seguire un programma di manutenzione definito, con interventi pianificati e registrati in apposito libretto. Se vuoi evitare errori, ti consigliamo di rivolgerti sempre ai nostri esperti o scegliere Tras-Mec come partner qualificato, beneficiando così di un’assistenza continua e personalizzata.

I SUPPORTI E I SOSTEGNI PER I CONVOGLIATORI MECCANICI

Non resta che parlare di un ultimo aspetto legato a entrambe le tipologie di convogliatori. Ci riferiamo nella fattispecie all’insieme di supporti e sostegni che sorreggono la struttura in acciaio del convogliatore monorotaia o birotaia. Il numero di questi supporti e sostegni è maggiore nel caso dei convogliatori birotaia? Anche qui, dipende! A determinare l’ingombro, l’altezza e anche il peso complessivo dell’impianto non è solo la presenza di una o due binari, quanto piuttosto le dimensioni complessive del convogliatore. Dimensioni che, ancora una volta, sono quantificate sulla base delle necessità del cliente e delle caratteristiche del progetto di movimentazione. Noi di Tras-mec, a questo proposito, offriamo al cliente la nostra esperienza in ambito progettuale non solo per quanto riguarda la fornitura dell’impianto, ma anche per il sistema di supporti e sostegni completi di istruzioni di montaggio e disegni costruttivi.

Compila il modulo di contatto per una consulenza preliminare su misura!

Lascia un commento